Conservativa

La conservativa é quella parte dell'odontoiatria che si occupa di ricostruire denti danneggiati da lesioni cariose, da traumi, o da usura meccanica e/o chimica (come nei pazienti bruxisti o bulimici).

Il trattamento conservativo ha quindi l'obiettivo di eliminare lo smalto e la dentina cariati e sostituire la parte dentaria perduta attraverso due metodi: un restauro 'diretto' (otturazione) che effettua la ricostruzione dell'anatomia dentale attraverso l'utilizzio di resine composite (composito) molto resistenti ed estetiche e che posseggono caratteristiche simili a quelle del dente naturale; ed un restauro 'indiretto' (intarsio), realizzato dal laboratorio odontotecnico ed esclusivamente per denti posteriori (premolari e molari), che ricostruisce l'anatomia dentale attraverso resine composite (composito) o ceramiche (porcellana), consigliato soprattutto nei casi di elementi dentali con grande distruzione di corona o denti sottoposti a trattamento endodontico.

Esistono differenti tipi di intarsi intracoronali come gli 'Inlay' che sono intarsi di dimensioni limitate circoscritte all'interno della superficie masticatoria; gli 'Onlay' che sono intarsi piú estesi e che interessano una superficie masticatoria maggiore; ed infine gli 'Overlay' che interessano tutta la superficie masticatoria dell'elemento dentale.